Didattica e attività a distanza: come garantire interazioni sicure


La Cooperativa Sociale E.D.I. Onlus è da sempre impegnata nel contrasto a qualsiasi forma di maltrattamento, abuso o sfruttamento ai danni di bambine, bambini ed adolescenti. Per fare questo si è dotata di una sua Policy sulla Tutela dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Child safeguarding policy), che prevede ambiti di applicazione e uno specifico Codice di Condotta, ed è sviluppata in relazione agli standard internazionali promossi da Keeping children safe.

La centralità degli interventi di E.D.I. è ben rappresentata dalla diffusione e dalla messa in pratica di diritti e princìpi espressi nella C.R.C. (Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza), con particolare riferimento a quelli che riguardano la non discriminazione, il superiore interesse del minore, la tutela del diritto alla vita, il sano sviluppo e la protezione da ogni forma di violenza e maltrattamento, la partecipazione e il diritto di bambini, bambine e adolescenti ad essere ascoltati.

Il nostro impegno non può fermarsi ed è ancora maggiore durante la crisi sanitaria e sociale che stiamo attraversando. In questo momento così complesso e inaspettato il progetto S.C.AT.T.I. resiste e continua il suo viaggio.

Tutte le organizzazioni partner, in collaborazione con gli I.C. partner, stanno ridisegnando le attività affinché si possano continuare a distanza nel migliore dei modi, provando a lasciare intatti il valore e la bellezza del nostro intervento educativo. L’obiettivo condiviso è garantire continuità, presenza e supporto ai beneficiari (comunità educante, scuola, bambini/e, ragazzi/e, famiglie).

Crediamo però sia fondamentale ripensare le azioni progettuali anche attraverso la lente del Child safeguarding (tutela dei minori), per questo il team di esperti della Coop. E.D.I., soggetto capofila di S.C.AT.T.I., ha elaborato il documento “Didattica e attività a distanza: come garantire interazioni sicure”, allegato alla Policy di Tutela dell’Infanzia e dell’Adolescenza già condivisa ad avvio di progetto.

Anche a distanza e tramite piattaforme online, le nostre attività rappresenteranno un tempo di serenità, uno spazio sicuro e protetto in cui ad ogni bambino, bambina e adolescente sarà garantita partecipazione, protezione, ascolto.

Tutte le misure adottate sono a tutela dei beneficiari, delle famiglie, delle scuole, dei formatori, e raccontano il nostro modo di lavorare.

Potete leggere il documento completo qua: Didattica e attività a distanza: come garantire interazioni sicure