Programma “Emergenze Nazionali”


La Cooperativa Sociale E.D.I. onlus collabora con Save the Children Italia onlus negli interventi di risposta alle Emergenze Nazionali fornendo supporto in tutti gli aspetti legati alle esigenze formative ed educative.

Come partner privilegiato di Save the Children Italia onlus, invia personale specializzato (nello specifico: coordinatori/coordinatrici di attività educative, educatori/educatrici, consulenti esperti di Child Safeguarding) negli Spazi a Misura di Bambino (Child Friendly Space / CFS) che l’Organizzazione allestisce nelle tendopoli durante o immediatamente dopo un’emergenza.

Tali interventi hanno il fine di garantire la tutela, la sicurezza e la protezione di bambini, bambine ed adolescenti, nonché di offrire sostegno alle loro famiglie.

All’interno degli Spazi a Misura di Bambino, il team educativo, appositamente formato, realizza attività ludico-ricreative, educative e psicosociali rivolte a minorenni, con lo scopo ulteriore di:

  • proteggerli da eventi angoscianti e da ulteriori fattori di stress,
  • favorirne la resilienza,
  • promuovere la costruzione di una routine giornaliera.

Nella fase di post-emergenza, E.D.I., inoltre, collabora con Save the Children Italia onlus e con i suoi partner specializzati (psicologi delle emergenze del Centro Alfredo Rampi, della S.I.S.S.T., Pediatria per l’Emergenza, ecc.) realizzando cicli di laboratori ed incontri nei contesti educativi, formali e non-formali, delle comunità maggiormente colpite, con il coinvolgimento di minorenni, docenti e adulti di riferimento, con l’obiettivo di supportare la riapertura delle scuole, favorire l’elaborazione dell’accaduto, condividere le esperienze legate all’evento emergenziale; il tutto attraverso una metodologia partecipativa ed inclusiva basata sulla centralità dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

La tipologia di attività offerte viene misurata in relazione ad un’attenta analisi del contesto locale e una rilevazione delle necessità e dei bisogni dei possibili beneficiari coinvolti.

Per maggiori informazioni: savethechildren.it/italia/emergenze_nazionali