Child Safeguarding


Programma Child Safeguarding

La cooperativa E.D.I. onlus è dal 2014 al fianco di Save the Children nella diffusione della cultura della tutela dei minori (Child Safeguarding) e supporta operativamente le organizzazioni e le istituzioni che lavorano in favore di minori nella creazione e/o nella piena implementazione di un sistema di tutela basato sugli standard minimi internazionali elaborati da Keeping Children Safe.

Le azioni che realizza sul territorio nazionale nell’ambito del Child Safeguarding si dividono in tre macroaree: Formazione, Consulenze, Sperimentazioni.

Area formazione

Ha come obiettivo primario di garantire adeguata formazione per tutti gli staff dei progetti implementati da Save the Children e dai suoi partner sul territorio nazionale affinché tutte le persone impiegate a qualsiasi titolo nei vari progetti:

– siano pienamente consapevoli dell’esistenza di rischi di abuso e sfruttamento sessuale a danno delle bambine, dei bambini e degli adolescenti;

– sappiano, coerentemente con il proprio ruolo, come minimizzare tali rischi nelle attività che propongono loro;

– sappiano come rispondere e agire in caso di preoccupazioni o sospetti abusi.

Le principali azioni dell’area formazione prevedono l’erogazione di training annuali e specifici per staff Save the Children e partner, l’elaborazione di moduli formativi, di manuali e di toolkit, la realizzazione e la gestione di due piattaforme e-learning, a disposizione di operatori e staff, sulla Child Safeguarding Policy e sul Safeprogramming.

Area consulenze

Nell’ambito di questa area si realizzano di attività di consulenza per lo sviluppo di una propria Safeguarding Policy ad istituzioni (es.: scuole), gruppi informali, organizzazioni e youth movement (per es. Sviluppo di sistemi di tutela nelle scuole, supporto ad organizzazoni nell’implementare una propria Policy etc.)

Area sperimentazione

Prevede la costruzione di una serie di partnership per la realizzazione di sperimentazioni innovative in Italia in ambito di safeguarding (per es. la sperimentazione “Al nido si cresce sicuri” mirato alla costruzione di un sistema di tutela per gli asili nido che ha coinvolto il XIII Municipio del Comune di Roma), formazione sul Safeguarding per futuri educatori e pedagogisti ( in collaborazione con Università del Salento)